AnimAyurvedica

animayurvedica-massaggio-ayurvedico-metodi-pagamento-satispay.jpeg

Seguimi su:

logo-animayurvedica-massaggio-ayurvedico-milano
animayurvedica-massaggio-ayurvedico-metodi-pagamento

facebook
instagram
whatsapp
phone
blog-ayurveda

I benefici del massaggio nelle cure palliative
Massaggio ayurvedico,

I benefici del massaggio nelle cure palliative

author

06-06-2024 17:06

Esplora i benefici del massaggio nelle cure palliative: sollievo da dolore, ansia e insonnia, migliorando il benessere e la qualità della vita dei pazienti.

Le costituzioni psico-fisiche in Ayurveda: Vata, Pitta e Kapha
Ayurveda, costituzioni ayurvediche, vata, pitta, kapha, costituzione vata, costituzione pitta, costituzione kapha,

Le costituzioni psico-fisiche in Ayurveda: Vata, Pitta e Kapha

author

05-03-2024 12:13

In Ayurveda, le possibili costituzioni ayurvediche sono sette: Vata puro, Pitta puro, Kapha puro, Vata-Pitta, Pitta-Kapha, Kapha-Vata, Vata-Pitta-Kapha.

Massaggio ayurvedico, l'arte del contatto
Massaggio ayurvedico,

Massaggio ayurvedico, l'arte del contatto

author

19-11-2022 23:09

Il massaggio ayurvedico è il massaggio olistico che meglio esprime l'arte dell'ascolto empatico, attraverso il contatto dell'altro.

Benefici idrocolonterapia per l'intestino
Idrocolon, idrocolon,

Benefici idrocolonterapia per l'intestino

author

30-10-2022 12:58

L'idrocolon strumentale, o l'irrigazione del colon, o l'idroterapia del colon esiste fin dai tempi antichi ed è il processo di lavaggio del colon per rimuovere

Ayurveda e i cinque elementi: macro e microcosmo
Ayurveda,

Ayurveda e i cinque elementi: macro e microcosmo

author

12-10-2022 19:37

Ayurveda: i cinque elementi nel macrocosmo e microcosmo  L’Ayurveda si sviluppò nelle menti meditative dei veggenti delle “Verità”, i rishi; per migli

Le costituzioni psico-fisiche in Ayurveda: introduzione
Ayurveda, ayurveda, costituzioni ayurvediche,

Le costituzioni psico-fisiche in Ayurveda: introduzione

author

10-10-2022 10:12

In Ayurveda i cinque elementi fondamentali, Etere, Aria, Fuoco, Acqua , Terra, si manifestano nel corpo umano come tre energie, conosciute come i tre DOSHA.

Che cos'è l'Ayurveda, la scienza e conoscenza della vita
Ayurveda, ayurveda,

Che cos'è l'Ayurveda, la scienza e conoscenza della vita

author

09-10-2022 23:52

La parola Ayurveda è un termine sanscrito che significa “scienza della vita”; Ayu significa “vita” e Veda è “conoscenza”.

Cookie-Policy

Privacy-Policy

 

AnimAyurvedica di Arcangelo Di Salvatore
Via R. Leoncavallo 19 - 20131 Milano -  P.Iva 01255350256

I benefici del massaggio nelle cure palliative

06-06-2024 17:06

author

Massaggio ayurvedico,

I benefici del massaggio nelle cure palliative

Esplora i benefici del massaggio nelle cure palliative: sollievo da dolore, ansia e insonnia, migliorando il benessere e la qualità della vita dei pazienti.

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa.

Le esigenze di una persona che affronta una grave o terminale condizione medica sono molto diverse rispetto a quelle della maggior parte dei clienti. Per molti, l'obiettivo principale è raggiungere uno stato di rilassamento e benessere piuttosto che cercare una completa guarigione dai sintomi.

In passato, le cure palliative e l'hospice erano principalmente viste come supporto per il fine vita. Oggi, queste cure si sono ampliate per includere il mantenimento o il miglioramento della qualità della vita e la riduzione dei sintomi fastidiosi.

 

Le cure palliative sono progettate per aiutare chi soffre di malattie croniche, debilitanti o gravi a gestire i sintomi e gli effetti collaterali dei trattamenti. Questo supporto è continuo durante tutta la malattia e si integra con altre terapie mediche e strategie di assistenza.

 

È importante notare che le cure palliative adottano un approccio multidisciplinare tipico degli interventi sanitari integrativi, coinvolgendo un'équipe di medici, infermieri, assistenti sociali, consulenti spirituali e, quando necessario, terapisti della riabilitazione, inclusi i massaggiatori.

La ricerca sul massaggio nella Cure Palliative

L'uso del massaggio nelle cure palliative è un approccio olistico incentrato sul comfort del paziente, piuttosto che su tecniche specifiche. Le sessioni, spesso più brevi rispetto a quelle tradizionali, mirano a gestire sintomi come dolore, nausea, ansia, depressione e disturbi del sonno.

 

A differenza del massaggio tradizionale, l'obiettivo nelle cure palliative è migliorare il benessere generale del cliente senza cercare cambiamenti specifici o risultati terapeutici, come la riduzione della tensione muscolare o il rilascio delle aderenze. L'intento principale è offrire sollievo, serenità e conforto.

 

La riduzione dei sintomi è un beneficio significativo delle cure palliative, e la ricerca ha dimostrato che il massaggio apporta concreti vantaggi in questo contesto.

Uno studio del 2022 ha valutato la fattibilità e l'accettabilità del massaggio somministrato dal personale sanitario ai pazienti in cure palliative. 

La ricerca ha monitorato l'esperienza di pazienti e operatori sanitari riguardo all'uso del massaggio, raccogliendo opinioni sul suo ruolo nelle cure palliative. I pazienti hanno ricevuto trattamenti di massaggio da operatori sanitari formati secondo un protocollo specifico.

 

Il massaggio è stato somministrato entro cinque giorni dal completamento della formazione del personale sanitario. Sia i pazienti che gli operatori hanno fornito valutazioni auto-dichiarate della loro soddisfazione riguardo al trattamento.

 

I ricercatori hanno riscontrato che le sessioni di massaggio sono state accolte con soddisfazione da entrambi i gruppi, con un aumento del comfort durante i trattamenti successivi. 

 

La ricerca ha concluso che l'addestramento del personale sanitario nelle tecniche di massaggio è fattibile e ha evidenziato significativi benefici, come il miglioramento dei sintomi nei pazienti e l'incremento delle competenze e dell'autonomia degli operatori sanitari.

Puoi leggere la ricerca cliccando [qui].

 

Massaggio e Cure Palliative: Studio Randomizzato

Un altro studio randomizzato sul massaggio nelle cure palliative ha confrontato l'efficacia di tre diversi dosaggi di massaggio somministrati da massaggiatori qualificati a pazienti adulti ricoverati e sottoposti a consulenza palliativa.

 

L'obiettivo era determinare il dosaggio ottimale del massaggio. I dosaggi valutati includevano:

  • Un massaggio quotidiano di 10 minuti per tre giorni consecutivi;
  • Un massaggio quotidiano di 20 minuti per tre giorni consecutivi;
  • Un singolo massaggio di 20 minuti.

 

Il team di ricerca ha esaminato variazioni nella qualità complessiva della vita e nell'efficacia della gestione dei sintomi. I risultati hanno mostrato che tutti e tre i gruppi hanno riportato un miglioramento significativo nella qualità della vita al momento del follow-up, senza differenze statisticamente rilevanti tra i gruppi.

 

Puoi leggere la ricerca cliccando [qui].

 

Dosaggio del Massaggio: Analisi Ulteriore

Un altro studio ha analizzato il dosaggio del massaggio con sessioni differenziate per:

1. Durata:
  - 15 minuti;
  - 30 minuti;
  - 60 minuti.


2. Frequenza:
  - 2 volte a settimana;
  - 3 volte a settimana.

 

Per quantificare l'intensità del dolore, dell'affaticamento e dei disturbi del sonno, è stata utilizzata una scala valutativa da 0 a 10, applicata settimanalmente durante l'intervento e durante il follow-up.

 

L'analisi dei risultati ha rivelato una correlazione diretta tra l'aumento del dosaggio e l'efficacia del massaggio nel trattamento dei sintomi di dolore, affaticamento e disturbi del sonno. 

Sebbene le sessioni di 60 minuti siano risultate più efficaci, quelle di 30 minuti sono state ritenute più pratiche in termini di costi e impegno temporale.

Massaggio e Cure Palliative: Informazioni per il Massaggiatore

Raccogliere informazioni accurate è fondamentale, soprattutto nelle terapie palliative, dove i clienti cercano sollievo attraverso il massaggio. 

I massaggiatori devono conoscere a fondo la storia clinica e le condizioni di salute attuali del cliente per personalizzare la sessione e garantire il massimo comfort.

Comprendere l’approccio del cliente alla propria salute è utile, ma è essenziale che i massaggiatori rispettino i propri limiti etici.

 

L'aspetto emotivo con cui i clienti percepiscono e sono influenzati dalla loro condizione è cruciale. L'obiettivo non è intervenire terapeuticamente, ma attenuare temporaneamente la risposta allo stress durante la sessione, permettendo al corpo di beneficiare di un intervallo di riposo.

 

La durata delle sessioni di massaggio può variare da 15 a 60 minuti, in base alle esigenze del cliente. Generalmente, si preferiscono sessioni più brevi, tra i 20 e i 30 minuti. Le tecniche di massaggio e la posizione del cliente devono essere scelte considerando sia le preferenze del cliente che il giudizio professionale del massaggiatore.

 

In alcuni casi, il cliente potrebbe non essere in grado di sdraiarsi sul lettino a causa di malattie, dolori muscolari o disabilità. In questi casi, è cruciale essere flessibili e utilizzare supporti e cuscini adeguati per garantire una posizione confortevole durante il trattamento.

 

I massaggiatori che lavorano nelle cure palliative devono essere molto adattabili e disposti a incontrare il cliente nel suo ambiente, sia esso il domicilio personale o una struttura sanitaria come un ospedale o un centro di riabilitazione. È fondamentale essere preparati a fornire il trattamento in vari contesti, inclusi quelli di assistenza abitativa.

 

Durante una sessione standard, possono essere utilizzate tecniche di rilassamento guidato per promuovere il benessere mentale e fisico del cliente. 

Tecniche delicate come la riflessologia o la digitopressione possono essere impiegate, concentrandosi su aree specifiche come mani o piedi. Inoltre, si può eseguire uno sfioramento leggero per il comfort del cliente e/o praticare il drenaggio linfatico manuale.

 

Il massaggiatore deve considerare che potrebbe non essere fisicamente comodo come nel proprio studio e deve prestare attenzione alla propria postura durante il massaggio.

 

Infine, questo lavoro può essere emotivamente impegnativo. L'approccio del massaggio nelle cure palliative può essere estremamente gratificante e richiede un grande impegno. Non è adatto a chi non è preparato a confrontarsi con sfide emotive o fisiche. 

È indispensabile un impegno costante nell’apprendimento e un sincero desiderio di assistere chi affronta sofferenze e circostanze avverse.